i disegni di Agosto



Una notte di agosto, di quelle agitate da un vento tiepido e tempestoso, camminavamo sul marciapiede indugiando e scambiando rade parole. Il vento che ci faceva carezze improvvise, m’impresse su guance e labbra un’ondata odorosa, poi continuò i suoi mulinelli tra le foglie già secche del viale. Ora, non so se quel tepore sapesse di donna o di foglie estive, ma il cuore mi traboccò improvvisamente, tanto che mi fermai.
_ Cesare Pavese _




Materiale :

- Matita HB ( La Cartoleria )
- Compasso
- Gomma 
- Cartoncino A5
- Fineliner Tonalità Calde ( La Cartoleria )


    seguitemi anche su Facebook - Pinterest - Instagram - G+ 

Commenti